Festa al Parco dell'ex vetreria - Il Crogiuolo

La storia de Il crogiuolo, dopo la chiusura dello spazio cui ha dato identità nazionale, il mitico Teatro dell’Arco, nel cuore di Stampace a Cagliari (spazio in cui hanno debuttato prime nazionali come “Dialogo” della Ginzuburg e “La serra” di Pinter), è stata, negli ultimi 13 anni una storia di peregrinazioni.
La compagnia di Mario Faticoni, ha gestito per circa sette anni, grazie alla collaborazione con Don Mario Cugusi, il Teatro Sant’Eulalia, è stato ospitato per le proprie stagioni dagli amici del Teatro Alkestis e del Cada Die Teatro. Ha operato al Piccolo Auditorium e allo Spazio Santa Croce, che la generosità di Rosi Casula ha messo a disposizione di tante compagini teatrali cittadine, prime fra tutte il Teatro dell’Elefante ed Il Teatro dell’Armadio.
A questo girovagare la compagnia è riuscita negli ultimi quattro anni ad affiancare una programmazione costante di teatro e musica, in un rifondato, in sedicesimi, Arco: l’Arco Studio di via portoscalas 17 a Cagliari, sede anche dell’archivio sullo spettacolo in Sardegna, creato da Mario Faticoni, fresco del riconoscimento di archivio di interesse storico.

Programma
In linea con quanto fino ad ora teorizzato, il 18 settembre 2015, ore 19.30, tutti siamo invitati a scendere in piazza, A S’ANTIGA, con musica e balli sardi, protagonisti della serata i musicisti Jonathan Della Marianna alle Launeddas, Andrea Puddu alla fisarmonica e Walter Mameli all'organetto. L’iniziativa è curata dall’Associazione culturale Symponia e rappresenta la prima di una serie di appuntamenti che Il crogiuolo ospiterà nel nuovo spazio da qui alla fine dell’anno.
“Il repertorio previsto è quello della nostra musica tradizionale e quindi dei balli sardi ma, a differenza di come ormai ci siamo abituati a vedere e sentire, il tutto verrà presentato senza l’ausilio di amplificazione con l’obbiettivo di ricreare un rapporto simbiotico tra suonatore e ballerini, a s’antiga per l’appunto, enfatizzando la necessaria vicinanza delle due controparti come in tempi neanche troppo remoti era normale fare”, spiega così il senso dell’operazione Enrico Picchiri, presidente dell’Associazione Symponia.

Il 19 settembre 2015, sempre alle ore 19.30, spazio a “Back to Bech - un pianoforte per la civica”, progetto di raccolta fondi per il restauro del pianoforte a coda Bechstein donato alla scuola civica di musica di San Sperate, cui il pubblico potrà aderire o con una offerta libera o acquistando i cd della scuola civica. In scena il Duo Giuliani, Francesco Pilia – violino e Matteo Cau – chitarra, che eseguiranno musiche di Vivaldi, Bach, Paganini.

Category: 
Concerts and shows
Address: 
Ex Vetreria, Pirri
Phone: 
3348821892
Dates: 
Friday, 18 September, 2015 to Saturday, 19 September, 2015
Opening times: 
Dalle 19.30
Prices: 
Offerta libera
Related companies: 

Download SardiniaTime Mobile App on the Stores!