Museo e Orto Botanico


Il Museo Botanico si trova nel complesso dell'Orto Botanico di Cagliari, inaugurato nel 2008, nasce con lo scopo di fornire al visitatore approfondimenti monografici e tematici. L’antica arte della ceroplastica rivive attraverso modelli di funghi, fiori, piante carnivore, pollini e insetti. Nell'allestimento di alcune sezioni sono stati realizzati modelli botanici in tre dimensioni che mostrano uno straordinario connubio fra arte e scienza ben noto nei secoli passati che ebbe come personaggi illustri C. Susini e L. Calamai, più conosciuti per le cere anatomiche e che, con la morte di E. Tortori (1893), cadde in disuso e venne quasi dimenticata. In questo piccolo museo l’antica arte rivive e prendono così forma modelli di funghi, fiori, piante carnivore, pollini e insetti interamente modellati a mano sulla fiamma di una lampada ad alcool: dei veri pezzi unici che vengono realizzati nel laboratorio annesso. Il museo conserva strumenti scientifici utilizzati nei secoli passati nel Dipartimento, come microscopi, bilance di precisione ed essiccatoi. Si conserva un'importante collezione di preparati vegetali in formalina composta da circa 200 pezzi. Di interesse storico per il luogo in cui l’Orto e quindi il Museo sorgono, una piccola collezione di reperti archeologici di epoca romana (I e II sec. d. C.) ritrovati nell'area dell'Orto botanico stesso.
L’Orto Botanico, inaugurato nel 1866, si trova nel centro della Città e si stende su una superficie di 5 ha. Le condizioni microclimatiche hanno consentito la realizzazione dei seguenti settori:
1- Settore mediterraneo con specie provenienti dalla Sardegna e da aree a clima mediterraneo (Cile, California, Australia)
2- Settore tropicale, che persegue in disegno del Fondatore, con finalità di acclimatazione di specie tropicali
3- Settore piante succulenti, che sfrutta le aree aride e gli affioramenti rocciosi presenti nell’Orto
4- Settore medicinale – Hortus simplicium strutturato e attrezzato anche per i non vedenti.
Le collezioni che annoverano in totale circa 2000 esemplari sono totalmente curate in pieno campo.
In questi ultimi anni è stata cura degli operatori focalizzare il proprio impegno su l’incremento delle collezioni, obiettivo acquisito dai compiti istituzionali: questa attività si è realizzata con l’acquisizione di nuove specie, la moltiplicazione di specie già presenti in Orto per l’incremento dei popolamenti finalizzato anche alla distribuzione nel “verde” della Città e dell’Università, la moltiplicazioni di specie appartenenti alla flora sarda, endemiche e a rischio di estinzione.

Category: 
City: 
Address: 
Viale Sant'Ignazio da Laconi, 11 - 13
Prices: 
Biglietto: € 2,00. Esenzione per persone con meno di 6 e più di 65 anni, disabili e loro accompagnatori
Opening times: 
Visita guidata al museo su prenotazione al numero +390706753522 Visite all'Orto Botanico: Orario invernale: dall'ultima domenica di Ottobre all'ultima di Marzo (esclusa): dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:30. Orario estivo: dall'ultima domenica di Marzo all'ultima di Ottobre (esclusa) dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00. Si effettuano visite guidate per le scolaresche, gruppi ed associazioni tutto l’anno previa prenotazione al numero 0706753522 o all'indirizzo email srais@unica.it
Phone: 
+390706753522

Scarica l'app mobile di SardiniaTime negli store!